Breve gita a San Piero in Volta, alla scoperta di Pellestrina

Salve a tutti miei cari!
Come avevo brevemente citato nel precedente articolo su Burano, anche San Piero in Volta presenta qualche casetta variopinta, essendo anch’essa isola di pescatori. Per cui in questo articolo vi farò fare una breve gita a San Piero in Volta dove tra l’altro è in corso la sagra di Porto Secco fino al 15 agosto. Quindi direi che non dovreste perdere tempo e se non sapete che cosa fare a ferragosto potreste approfittarne e fare un salto a Pellestrina.

San-Piero-in-Volta

 

Cenni storici: L’isola è lunga 13 km e larga 210 metri, presenta calli e campielli, ma con le macchine. Rimane tutt’ora molto  verace e popolare rispetto al centro storico di Venezia. Essa è divisa in tre borghi Portosecco, San Pietro in Volta e Pellestrina, e pare che l’origine del nome derivi da “Pelle strana”, per via della pelle abbronzata dei pescatori che lavoravano tutto il giorno sotto il sole. Ma ovviamente questa è solo la versione popolare.

Come arrivarci? Innanzi tutto se venite dal Lido potete tranquillamente prendere l’autobus numero 11 e scendere dopo la fermata numero 4. Altrimenti se disponete di un vostro mezzo, che sia bici, motorino o macchina potete benissimo imbarcarlo in ferry boat all’approdo agli Alberoni (l’ultimissima porzione del Lido verso sud per intenderci). Oppure se avete la barca… beh meglio ancora, con queste belle giornate sarà ancora più piacevole!
Si può arrivare da Chioggia? Certamente! Potete prendere il battello e scendere alla fermata di Pellestrina e poi proseguire con l’autobus.

San-Piero-in-Volta

Che cosa si mangia di tipico? Ovviamente pesce freschissimo, crostacei, molluschi.

Ma dove? Allora i ristoranti storici sono: Da Memo, Da Nane (famosissimo il suo pasticcio di pesce), Da Celeste. Oggi a pranzo invece sono stata da “Stravedo“, ristorantino aperto da poco e devo dire ottimo! (Qua sotto lascio le foto delle prelibatezze che abbiamo gustato).

San Piero in Volta
Veduta dalla laguna verso il ristorante “Da Nane”
Ristorante “Da Celeste”
Locanda “Stravedo”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ma dopo pranzo? Pellestrina presenta oltre a un panoramico lato laguna anche un bel lato mare, quindi per chi lo desidera potrà godere della spiaggia . La spiaggia è totalmente libera per cui vi consiglio di portarvi con voi un telo da mare!

Bene per questa sera è tutto! Spero che questa breve gita a San Piero in Volta vi sia piaciuta e noi ci risentiamo fra un paio di giorni con Milos e i suoi villaggi (anch’essi) di pescatori!

Basi basi!

San Piero in Volta

This post is also available in: itItaliano

Rispondi